Ida Studio è uno studio multidisciplinare specializzato in design della comunicazione visiva.

Profilo

Lo studio, fondato da Laura Bortoloni nel 2013, lavora con approccio transmediale per costruire processi e creare significati insieme ai committenti. Ida Studio opera con aziende, imprese culturali, attori del terzo settore, artisti e comunicatori su una verità ampia di progetti, allo scopo di rispondere a esigenze comunicative reali con sistemi di comunicazione e architetture di linguaggi visivi.

Metodo

Ida opera con un approccio transmediale basato sulla ricerca, in cui processo e metodo sono elementi strategici per una costruzione di senso tramite le leve della comunicazione visiva. Alla base della metodologia di lavoro è la concezione dei sistemi di identità intesi come spazi di interazione e di aggregazione intorno a contenuti, narrazioni e assetti valoriali.

Servizi

Lavoriamo i nostri progetti partendo dalla costruzione del processo, che per noi è il primo momento in cui si applica la metodologia progettuale, in un’ottica in cui il disegno del percorso è la modalità con cui progettare il puntodi arrivo.

– art direction
brand identity
campaigns
web design
editorial design
education
film and motion
graphic facilitation
illustration
information design
interactive
packaging
poster design
signage and environmental
web design
exhibit design
presentation design
icon design
advertising
lettering and type

Clienti selezionati
  • ADA Amici dell’Accademia dei Concordi
  • AQUA
  • Arsenale SGR
  • Artigeniale
  • Azienda Agricola Valier
  • Brightside Capital
  • Cherry chain
  • Comune di Rovigo
  • CUOA
  • Ecipa
  • Equipo Argentino de Heladeria
  • Fabula Saltica
  • Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo
  • Fondazione Querini Stampalia
  • Fondazione Università Ca’ Foscari
  • Gianluca Fonsato
  • Goa Goa
  • Godot
  • I sinconauti
  • I Solisti Veneti
  • La Fabbrica dello Zucchero
  • Marketing Arena
  • Marendin
  • Pane Quaglia
  • Pomellato
  • Poplab
  • Provincia di Rovigo
  • Punto Ciemme
  • Qui Padova
  • Rarò
  • Sartoria Meccanica
  • Sonic Poets
  • Stevanato Group
  • Supera
  • Terme Preistoriche Resort & Spa
  • Tumbo
  • Università degli Studi di Padova
  • Vimar
  • VOJO birra agricola
  • Wyde
  • Zico
  • Zoe Pia
Tappe

2022

  • Do you know me? workshop @ La Cambre, Brussels. 2022.01

2021

  • Selezione Adi Design Index. 2021 (Rovigo 920)
  • Manifesto alla carriera, mostra, Adi Design Museum. 2021.07

2020

  • Selezione Adi Design Index. 2020 (La Fabbrica dello Zucchero)
  • ART. 32, mostra, Bergamo. 2020
  • Calibro, installazione interattiva, Tensioni Festival, Rovigo. 2020
  • MD Journal, articolo “Il processo è la chiave (o il metodo strategico)”. Laura Bortoloni, Veronica Dal Buono. 2020

2019

  • Do you know me? workshop, La Cambre, Brussels. 2019.11
  • Voltmetro, workshop con M. Guidi, La fabbrica dello Zucchero, Rovigo. 2019.07
  • Finalist, European Design Awards – categoria motion logo. 2019 (Poplab)
  • Lecture, La Cambre, Brussels. 2019.04
  • UDHR, mostra, Bergamo. 2019
  • UDHR, mostra, Bologna. 2019

2018

  • Selezione Adi Design Index. 2018 (Non resume)

2017

  • Gold, European Design Awards – categoria brand logo. 2017 (Ara)
  • Due menzioni di merito, AWDA. 2017 (Non resume, ARA)
  • Do you know me? workshop, AIAP Design Per, Roma. 2017.09
  • Presentazione, AIAP Community, ICG, Roma. 2017.09
  • Farenheit 39, Ravenna. 2017
  • Fruit, Bologna. 2017.01
  • “Nuove immagini per divulgare. Cosa succede alla comunicazione della scienza nell’era dello storytelling transmediale.”, Laura Bortoloni, Progetto Grafico 32 “Here, elsewhere” (Aiap edizioni, 2017).

2016

  • Due menzioni di merito, AWDA. 2016 (BUMgallery, Pillole di futuro)
  • Non résumé, workshop, Matera Design Weekend. 2016.12
  • Presentazione, “Racconti in digitale”, Mero More, Verona. 2016.11
  • Presentazione, “Pillole di futuro / Spin”, Poplab, Rovigo. 2016.06
  • AWDA, mostra, Triennale Expo Gate, XXI Triennale, Milano. 2016
  • Fruit, Bologna. 2016.01

2015

  • Presentazione, “Pillole di futuro / Uno nessuno centomila”, TheFab, Verona. 2015.01
  • Non résumé, workshop, Learn Do Share, Goteborg. 2015.01
  • Pre-visioni per Milano, AIAP Design Per, La fabbrica del vapore, Milano. 2015
  • Farenheit 39, Ravenna. 2015

2014

  • Farenheit 39, Ravenna. 2014
  • Fruit, mostra mercato dell’editoria indipendente, Bologna. 2014.01

2013

  • Presentazione, Speed talk AIAP Open Community, La Fabbrica del Vapore, Milano. 2013.06
  • Presentazione, “Pillole di futuro”, Ca’ Foscari, Venezia. 2013.02
  • Spollo Kitchen, Frigoriferi Milanesi, Milano. 2013
Side projects


Ida Studio cura alcuni self initiated project.

Non resume
Non Résumé è un progetto sulla visualizzazione dei percorsi di carriera per valorizzare quelli non lineari, attraverso la data visualization e il graphic design, un video documentario e una piattaforma web.


Print no border

Print no border è una narrazione transmediale sul concetto di frontiera, sviluppata attraverso la stampa xilografia e il racconto audiovisivo.

– Pillole di futuro
Un format di storytelling e incontri itineranti, curato e organizzato insieme a Marketing Arena, tra il 2013 e il 2016.

Contatti

Viale Trieste 67/B
45100 Rovigo (RO)

Italia
info@idastudio.it

Workshop annuali

Ida Studio organizza annualmente un workshop, invitando designer e artisti.


– 2021. Workshop di stampa serigrafica presso il laboratorio di stampe d’arte Fallani Venezia.
– 2019. Voltmetro, workshop presso La Fabbrica dello Zucchero, con Matteo Guidi.
– 2018. Laboratorio di panificazione e storytelling con Gianluca Fonsato.
– 2016. Workshop di stampa risograph presso Friends Make books, Torino
– 2015. Workshop di basic design con Lorenzo Bravi.

Newsletter
Formazione

Ida Studio offre una serie di workshop e corsi di formazione su richiesta.

– Introduzione ai sistemi di identità
– Comunicazione visiva per l’industria culturale
– Visual notes e facilitazione grafica
– Presentation design
– Progettazione grafica per gli spazi

– Portfolio design
e altri.

Decoration
This site is registered on wpml.org as a development site.