Fondazione Querini Stampalia

Migliorare l’esperienza dell’utente con il wayfinding

Fondazione Querini Stampalia
Anno 2019
Cliente Fondazione Querini Stampalia
Servizi Design delle informazioni

La Fondazione Querini Stampalia è uno spazio multifunzionale che viene quotidianamente vissuto da una molteplicità di pubblici, con necessità diverse. La sfida progettuale è stata proprio questa: fare in modo che le varie tipologie di utenti riuscissero a orientarsi facilmente all’interno di un ambiente complesso e fortemente caratterizzato dagli interventi architettonici che, negli anni, lo hanno reso quello che conosciamo oggi.

La Fondazione, infatti, si trova all’interno di un palazzo storico veneziano che è stato reinterpretato da alcuni dei più grandi architetti e designer italiani, tra cui Michele De Lucchi, Carlo Scarpa e Mario Botta. Varcare la sua soglia vuol dire entrare in uno spazio particolarmente layerizzato e stratificato, molto complesso, con stili e ambientazioni estremamente caratterizzati.

Anche per questo, l’utente si trova immerso in un dedalo articolato che ospita ambienti con funzioni, momenti e in modalità di fruizione diversi: dallo spazio dedicato agli eventi all’area espositiva, dalla biblioteca universitaria al caffè. Ulteriore complessità progettuale arriva dalla necessità di rimanere fedeli a un sistema di comunicazione particolarmente importante, progettato da Studio Camuffo.

In questo contesto, il bisogno primario era quello di aiutare i fruitori degli spazi a orientarsi negli spazi attraverso un progetto di wayfinding che rendesse più semplice vivere i vari ambienti della Fondazione. Per riuscirci, abbiamo studiato in maniera molto approfondita le necessità degli utenti per riuscire a comprendere le modalità di utilizzo degli spazi.

Non tutti gli utenti hanno bisogno di tutte le informazioni lungo il loro percorso ed è proprio dall’analisi delle esperienze negli spazi che abbiamo compreso quali informazioni servivano a ciascun tipo di utente e dove ne aveva bisogno.

L’intervento progettuale si è poi sviluppato nella creazione di un sistema di icone essenziali ed esplicative che riprendevano le forme che già erano all’interno degli ambienti, frutto dei vari interventi architettonici svolti nel corso degli anni.

Anche le scelte tipografiche hanno seguito questa direzione, per privilegiare la leggibilità e la facilità di fruizione delle indicazioni.

Allo stesso modo, abbiamo scelto di intervenire in continuità anche per i colori, le finiture e i materiali già utilizzati all’interno della Fondazione.

I supporti su cui sono posizionate le indicazioni sono stati progettati in maniera modulare, in modo da permettere il costante riallestimento degli spazi, in base agli ambienti utilizzati e agli eventi ospitati in ciascun momento.

Il lavoro progettuale svolto per Fondazione Querini Stampalia ci ha permesso di metterci alla prova in un ambiente capace di mettere in soggezione qualsiasi designer, per le peculiari caratteristiche degli ambienti e per l’importanza dei nomi che li hanno resi quelli che sono oggi.

Decoration
This site is registered on wpml.org as a development site.